Il piatto del giorno è servito.

Ristogolf 2018: riparte la sfida di gusto

Si sa, formula vincente non si cambia. Eppure il Circuito Ristogolf 2018 by KitchenAid & Estra promette di regalare ancora di più quest’anno. Una stagione rinnovata, capace di emozionare a ogni buca con paesaggi mozzafiato, piatti stellati, calici d’eccellenza e tantissimi ospiti.
Partecipanti numerosi come mai prima, Ristogolf è ripartito ufficialmente il 16 maggio al Golf Club Castelconturbia, in provincia di Novara, tra i migliori 10 campi nell’Europa continentale. La partenza è quindi prestigiosa e si presta ad accogliere quella che si preannuncia la migliore stagione di sempre.
Se è vero che le buone abitudini non si cambiano, la prima tappa non poteva che avere inizio con la colazione a buffet. Biscotteria e brioches by Pasticceria Cova Montenapoleone 1817, frutta fresca di stagione e caffè Nespresso by IVS Italia.

Ristogolfisti al via, riparte la gara.

Potevano mancare le buvette gourmet lungo il percorso? Certo che no, e quindi ecco in buca 2 un mantecato di rape rosse con Limon Cress e Aclla Cress® realizzato dallo chef Pier Giorgio Parini per Koppert Cress, in abbinamento al cocktail “Segna and Tonic” by Grappa Segnana. Subito dopo si fa avanti il resident chef Alan Tosi con il suo “baccalà in buca”, perfetto con birra Leffe ambrée e blonde, che riproduce una pallina da golf. Il gioco continua e si ritrovano alcune proposte gourmet che hanno un sapore familiare, quello del ristorante Da Vittorio. Ravioli del plin con spuma di Parmigiano Reggiano e piovra con maionese alla paprika in abbinamento ai grandi vini di Canus. La buca 11 invece è dolce, grazie alle creazioni della Pasticceria Cova Montenapoleone 1817, servite con un calice di Champagne Deutz Demi-Sec, lo stesso che nella selezione Brut accompagna la pizza gourmet by Molino Dallagiovanna all’ultima postazione del percorso.
Un sole alto e un verde intenso hanno reso memorabile la prima gara dei giocatori. Giusto il tempo di rientrare in club house e inizia lo show cooking. Il presidente Enrico Cerea è già davanti alla cucina allestita per introdurre, se avessero bisogno di presentazioni, lo chef pluristellato Enrico Bartolini e il pasticcere Eduardo Gadda della pasticceria Cova Montenapoleone 1817. I due si esibiscono in una danza, mentre i golfisti li osservano in silenzio. Risotto rapa rossa e gorgonzola per il primo, zabaione con lingua di gatto, semplice e intramontabile, per il secondo.
Ristogolfisti entusiasti, subito dopo le premiazioni di tappa è tempo di Gourmet Party con il buffet del ristorante Da Vittorio e musica dal vivo. Occasione, come sempre, per scambiarsi battute sulla giornata, ritrovare vecchi amici e sorprendersi invece per i tanti nuovi intervenuti.

Se queste sono le premesse, la nuova stagione di Ristogolf si preannuncia da non perdere.
Per scoprire il programma: www.ristogolf.com